Ferrovie: interramento e circonvallazione Trento compatibili

La nuova circonvallazione merci di Trento, il Nordus, cioè il raddoppio delle linee della Trento-Malè, e l'interramento della linea ferroviaria nel centro del capoluogo sono tra loro compatibili. Sono i primi risultati del protocollo siglato ad aprile da Provincia, Comune e Rfi per velocizzare l'iter per la circonvallazione ferroviaria di Trento e avviare l'analisi di fattibilità di progetti urbanistici e architettonici per la città. "Oggi abbiamo la certezza che interrare la ferrovia del Brennero è possibile e anche interrare parzialmente la ferrovia Trento-Malè e liberare in superficie delle aree per valorizzarle a vantaggio della qualità della vita e dell'economia", commenta il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, che - con l'assessore Mauro Gilmozzi, il vicensindaco di Trento Paolo Biasiolli e il dirigente di Rfi Giuseppe Romeo - ha partecipato a un incontro in cui il commissario di governo per il corridoio del Brennero, Ezio Facchin, ha illustrato la fattibilità del progetto. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. L'Adige
  2. L'Adige
  3. L'Adige
  4. L'Adige
  5. Il Dolomiti

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Salorno

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...